Reclami

Sheltia opera nell’esclusivo interesse dei suoi clienti ed in regime di assoluta legalità, correttezza, trasparenza e completezza dell’informazione, in coerenza con i principi etici e deontologici del suo Codice Etico.

Qualora il Cliente non dovesse ritenersi soddisfatto dei servizi ricevuti, potrà inviare eventuali reclami per iscritto secondo le seguenti modalità, fermo restando la facoltà di adire l’Autorità Giudiziaria:
 
Posta ordinaria o raccomandata:
Direzione SHELTIA SRL
Viale Liegi, 10 - 00198 Roma
Fax: 06-94416099
e-mail: reclami@sheltia.com
La funzione della gestione reclami non è esternalizzata.
 
Sheltia si impegna a fornire riscontro scritto entro 45 giorni dalla data di ricevimento del reclamo.
 
Qualora il proponente non dovesse ritenersi soddisfatto dall’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro da parte dell’intermediario entro il termine di legge (45 giorni dalla data di ricevimento del reclamo da parte dell’intermediario),  prima di adire l’Autorità Giudiziaria, è possibile rivolgersi all’IVASS, Servizio Tutela degli Utenti, Via del Quirinale n. 21 - 00187 Roma (fax: 06 42133206, pec: ivass@pec.ivass.it, Info su: www.ivass.it), allegando la documentazione relativa al reclamo trattato dall’intermediario o dall’impresa proponente.
Ai fini della presentazione del reclamo ad IVASS potrà consultare il modello predisposto dalla stessa.
L’informativa è integrata con la procedura per la presentazione dei reclami in caso di rapporti di libera collaborazione ai sensi dell’art. 22, comma 10, D.L. 179/2012 convertito in L. 221/2012.

ll Responsabile Ufficio Reclami è la dr.ssa Federica Rinaldi.
Sheltia, in ottemperanza alle previsioni del Provvedimento Ivass n. 46/2016, recante modifiche al Regolamento Isvap n. 24/2008, ha adottato una politica di gestione dei reclami ispirata:
- all’equo trattamento dei contraenti, degli assicurati, dei beneficiari e dei danneggiati,
- alla individuazione e gestione degli eventuali conflitti di interesse;
- alla rapida definizione dei reclami.